Autore AMBROSE BIERCE

Titolo RACCONTI FANTASTICI DI GUERRA

Collana THEO EUREKA

Argomento NARRATIVA STRANIERA

Pagine 240

Prezzo 18.00

Formato 14.00x20.50 cm

Legatura brossura con alette

EAN 9788899997243

RACCONTI FANTASTICI DI GUERRA

La realta'? Il sogno di un filosofo impazzito. Parola di Amorose Bierce, maestro di "srealta'". Cinico, spietato, giramondo, ribelle, dotato di un raffinato humor nero e una sottile vena introspettiva, Ambrose Bierce e' uno dei giganti della letteratura americana a cavallo tra Otto e Novecento. Nei suoi "Racconti fantastici di guerra", mirabili come gli ingranaggi di un orologio di precisione, attraverso una lingua tesa e tagliente, anaffettiva fino allo sconcerto (non per niente nel suo celebre Dizionario del diavolo egli definiva il sentimento quale "il fratello malaticcio del pensiero"), egli rielabora in chiave demistificante e talora fantastica esperienze dirette e indirette ricavate dal suo mestiere di cronista e di combattente durante la guerra civile americana. Tra tutti, spiccano "Uno dei dispersi", "Avvenne alla gola" di Coulter, Il colpo di grazia, I fatti accaduti presso il ponte di Owl Creek, Parker Adderson, filosofo, "Un cavaliere in cielo", "Caduto a Resaca" e "Chickamauga" (forse il suo capolavoro), gioielli che da soli gli valgono un posto tra i grandi protagonisti dell'immaginario "nero" d'Oltreoceano, al pari dei piu' celebrati Edgar Allan Poe e H.P. Lovecraft.